venerdì 21 novembre 2014

I PEGGIORI ALIMENTI PER LA SALUTE

Meglio controllare l’etichetta di ogni alimento prima dell’acquisto

  I GRASSI IDROGENATI (grassi trans) si trovano in particolare nei prodotti da forno industriali, come merendine e biscotti, e nella margarina.

   Alzano il colesterolo e provocano infarti; inoltre, bloccano la produzione di prostaglandine che regolano la pressione sanguigna, le funzioni renali e le infiammazioni.

 L’olio di palma provoca danni irreversibili, tra questi danni a carico del sistema cardiovascolare - il diabete mellito.

  L’olio di palma agisce direttamente sulle cellule beta, distruggendole.

 L’olio di palma è infatti contenuto in molti prodotti della prima colazione, biscotti (anche quelli della prima infanzia) e merendine.

 I grassi vegetali sono “non sicuri per il consumo umano”, Contengono anche cadmio, un metallo pesante tossico. Praticamente tutti i biscotti, torte e contengono grassi vegetali. 

Controllate le etichette degli alimenti troverete scrittoolio di soia parzialmente idrogenato” o “grasso vegetale”.



  Il pane bianco è realizzato con farina bianca, la farina bianca è stata privata della crusca e del germe di grano ( la parte più importante e
nutriente del grano..),la farina bianca forma una colla che si attacca alle pareti dell’intestino limitando così l’assorbimentodelle sostanze nutritive…
 L’alternativa è quindi IL PERFETTO PANE INTEGRALE: fatto con farina davvero integrale che non sia stato utilizzato lo strutto, lievitato con lievito naturale pasta madre.

 Il lievito naturale pasta madre, rende il pane molto più digeribile e aiuta a sgonfiarsi,al contrario della lievitazione con lievito di birra che tende a gonfiare!


http://frasidivertenti7.blogspot.it/2014/10/animali-frasi-divetenti.html http://frasidivertenti7.blogspot.it/2014/10/barzellette-divertenti.html

http://frasidivertenti7.blogspot.it/2015/02/internet-frasi-divertenti.html http://frasidivertenti7.blogspot.it/2014/10/differenze-tra-uomini-e-donne.html

L’Aspartame (E 591, o fenilalalina) è un dolcificante artificiale cancerogeno utilizzato in oltre 6000 prodotti,fra i quali caramelle,gomme da masticare,bevande light, yogurt,farmaci,in particolare sciroppi e antibiotici per bambini. 

 Questo dolcificante artificiale è stato collegato a tutta una serie impressionante di effetti secondari molto gravi per la salute che vanno dalle emicranie, a perdita di memoria, ictus, disturbi visivi e cancro.
 Può persino svolgere un ruolo nel peggioramento o nell’imitazione di patologie come MS, fibromialgia,lupus, diabete, morbo di Alzheimer, affaticamento cronico e depressione.

http://frasidivertenti7.blogspot.it/2014/12/suocera-frasi-divertenti.html http://frasidivertenti7.blogspot.it/2014/10/frecce-divertentitarghe-divertenti-e.html http://frasidivertenti7.blogspot.it/2015/05/ex-frasi-divertenti.html

Lo zucchero RAFFINATO : Secondo i ricercatori dell’Università di San Francisco, California, lo zucchero rappresenta un rischio per la salute, così tossico che adesso deve essere considerato sostanza potenzialmente tossica come l’alcool ed il tabacco.

 Lo zucchero non si limita a      -diabete      -malattie del cuore  
  -sindromemetabolica           -iper e ipoglicemia         -riflussogastroesofageo.

 Gli zuccheri raffinati sono strettamente vincolati al cancro, non solo come causa dello stesso, ma anche come qualcosa che alimenta le cellule cancerogene una volta che la persona ha la malattia

http://frasidivertenti7.blogspot.it/2014/12/frasi-divertenti.html

http://frasidivertenti7.blogspot.it/2014/10/lezioni-per-far-carriera-jajaja.html

 Lo Sciroppo di mais ad alto fruttosio (JMAF) causa il cancro più di tutti perché la maggior parte dello sciroppo è contaminato con il mercurio vista la forma complessa che si deve seguire per ottenerlo.

  IL FRUTTOSIO È PIÙ PERICOLOSO DEL GLUCOSIO E DELLO ZUCCHERO BIANCO -il fruttosio è metabolizzabile esclusivamente dal fegato, a differenza del glucosio che può essere metabolizzato (quindi utilizzato) da tutte le cellule del nostro organismo. 
Ciò comporta un notevole sovraccarico per quest’organo

  WURSTEL e MORTADELLA: Si tratta di alimenti realizzati con carne più infimo livello, Sono in grado di aumentare il rischio del tumore al pancreas del 67%. Il nitrito di sodio è uno degli ingredienti che si possono trovare al loro interno
 
http://frasidivertenti7.blogspot.it/2014/11/i-segreti-per-una-vecchiaia-felice.html

Le carni a base di nitrito di sodio aumentano il rischio di leucemia, cancro del pancreas, cancro al colon, tumori cerebrali.Si trova in quasi tutte le carni confezionate 

  Il sale non solo influisce negativamente sul funzionamento del sistema cardiovascolare, innalzando il pericolo di ipertensione e di infarto, ma è annoverato anche tra i fattori di rischio per la comparsa del cancro allo stomaco. 

http://amor71.blogspot.it/2015/02/meravigliosa-illusione.html http://amor71.blogspot.it/2015/01/mi-manchi.html

 " il consumo elevato di sale e di cibi conservati sotto sale sono associati al carcinoma dello stomaco."

  I coloranti alimentari artificiali (E 100 a E 199) sono stati ritenuti in grado di provocare iperattività nei bambini e persino correlati all’insorgere della Sindrome da deficit di attenzionesono

  Il dado contiene glutammato monosodico [MSG E621] sostanza che provoca la morte delle cellule neurali.

  Alcool e carni rosse “Il consumo di bevande alcoliche è associato ai tumori del cavo orale, della faringe, della laringe, dell’intestino, del fegato e della mammella”. 

  La carne bianca è meno grassa, contiene meno colesterolo e viene digerita in tempi minori ma non è migliore della carne rossa.

 Ci sono due tipi di carne, quella sana e naturale proveniente da un animale cresciuto libero,che si è alimentato di cose buone e quella invece che troviamo al supermercato proveniente da allevamenti intensivi che niente hanno a che fare con la natura, piena di antibiotici e schifezze varie.

 I cibi di origine animale contengono, oltre alle proteine, anche molte altre sostanze tra cui i grassi saturi e il ferro del gruppo eme. In dosi eccessive essi stimolano l'aumento di colesterolo,i livelli di insulina nel sangue e l'infiammazione del tratto intestinale, aumentando il rischio di certe patologie, tra cui i tumori, in particolare quelli del colon-retto.  

Un consumo modesto di proteine animali non è pericoloso per la salute umana. Di contro, un eccessivo consumo di carni rosse o lavorate è associato a un maggior rischio di sviluppare diabete, malattie cardiovascolari e tumori.

 Patatine fritte sono portatrici di uno dei più potenti agenti cancerogeni: l’acrilamide. l'acrimlamide è una sostanza molto tossica che si forma durante il processo di cottura,a temperature elevate, degli alimenti ricchi di carboidrati.

 Il CAFFÈ acidifica il sangue, sovverte la digestione, causa emicranie inoltre dà assuefazione: è come una droga!

  SOTTILETTE E FORMAGGINI: sono composti da miscele di formaggi non fermentati a sufficienza, o invendibili, o avariati che vengono fusi tutti assieme e resi morbidi spesso grazie all’utilizzo dei pericolosi polifosfati.
  Citrato di sodio (E331) indica l’utilizzo di prodotti ottenuti da scarti di lavorazione i quali vengono composti chimicamente proprio grazie a questo additivo!

http://frasidivertenti7.blogspot.it/2014/10/politica-frasi-divertenti.html

Succhi di frutta

Cosa c’è dentro i succhi di frutta?
Cominciamo con la frutta utilizzata per la produzione: si tratta di frutta che deriva dagli scarti inviati per il consumo fresco, quindi frutta della peggiore qualità.
Questi scarti vengono poi schiacciati per ottenere la polpa, a cui viene aggiunto poi acido citrico in modo da rendere l'ambiente acido. La purea viene quindi trattata a 100 gradi per 30 secondi, subendo una netta diminuzione del contenuto in vitamine, minerali ed enzimi.


Già in questa fase iniziale il succo è qualcosa che contiene “calorie vuote”: il contenuto energetico rimane elevato, mentre l'energia vitale espressa in quantità di vitamine, minerali ed enzimi è nettamente inferiore.

Troppi zuccheri
La successiva fase consiste nel miscelare questo prodotto con altri ingredienti: acqua, sciroppo di saccarosio e ancora acido ascorbico e acido citrico, secondo le proporzioni che stabilisce l’azienda produttrice.
I nettari di frutta tropicale derivano dagli scarti dei mercati esteri

Si tratta perlopiù di bustoni che contengono succo ad alta concentrazione che vanno poi diluiti con molta acqua e molto zucchero. Per i succhi d'arancia solitamente si usano dei panetti congelati di succo concentrato del peso di 3-4 kg, da scongelare, diluire con acqua, zucchero e acido citrico.

Il contenuto di zuccheri può essere pari a quello di qualsiasi bibita gassata, se non persino superiore.

 
Pensa che una ricerca inglese ha dimostrato che i succhi di frutta industriali apportano una quantità di zuccheri semplici superiore del 40% rispetto a quanto necessario giornalmente all’organismo.
Sai quali sono le conseguenze?
Il pancreas viene messo sotto sforzo creando i presupposti per il diabete di tipo II, rischio di obesità  e aumenta persino il rischio di malattie cardiovascolari.


C’è di più: uno studio pubblicato sulla rivista Journal of American Dietetic Association accusa i succhi di frutta di provocare un maggiore rischio di cancro all'intestino a causa dell'assenza di vitamine e fibre che ci proteggono dai tumori, e dalla presenza di troppi zuccheri raffinati, viceversa dannosi.

Il succo è acido
A questo punto della frutta rimane ben poco: solo il contenuto calorico. Anzi, anche quello è cambiato, visto che sono stati aggiunti gli zuccheri, mentre l'acidità è nettamente aumentata: il pH finale si attesta attorno a 3,7-3,9 quindi si tratta di un prodotto decisamente acido.

Cosa accade quando si ingerisce un alimento acido?
Per mantenere il pH in equilibrio il corpo umano dovrà usare alcune sostanze chiamate bicarbonati.
E dove li trova il nostro organismo questi bicarbonati?
 Li preleva dalle ossa, provocandone una lenta e silente demineralizzazione.

La pastorizzazione
Tutti i succhi di frutta vengono poi sottoposti, come accade per il latte, al processo di pastorizzazione, trattamento che provoca la distruzione di ulteriori vitamine ed enzimi (sempre che ne siano ancora rimasti).

Gli ingredienti non dichiarati
I succhi di frutta sono spesso trattati con delle sostanze chiamati chiarificanti. Sai cosa sono?
Si tratta di sostanze che rendono il succo limpido e chiaro. Non sono in molti a sapere che spesso i chiarificanti sono a base di proteine animali, come l'albumina d'uovo, le caseine, la colla d'ossa, la colla di pesce e la gelatina.
Altri chiarificanti sono sintetici, come il PVP (polivinilpolirrolidone), il nylon e i poliammidi. E poi ci sono quelli inorganici, come i bentoniti, i silici colloidali e gli acidi saliaci.
Ma la cosa sconcertante è che i chiarificanti non sono considerati ingredienti e quindi non c’è l`obbligo di riportarli in etichetta.

Lo stesso discorso vale per gli aromi aggiunti al succo di frutta concentrato e al succo di frutta disidratato e persino per l'anidride solforosa (E 220) quando la quantità non è superiore a 10 mg per litro: non vengono indicati affatto in etichetta. L'anidride solforosa è una sostanza irritante e possiede una tossicità acuta e cronica, interagendo con gli enzimi cellulari e distruggendo alcune vitamine.


Ovviamente, nemmeno i pesticidi utilizzati per la coltivazione della frutta vengono dichiarati.
Infine, una ricerca dell'Università di Copenaghen ha scoperto che in 42 succhi di frutta la concentrazione di antimonio, sostanza considerata fattore di rischio per cancro e ictus, era superiore ai limiti imposti dall'Unione Europea. Si ritiene che questi valori siano collegati agli imballaggi in Pet e Tetrapack.


http://frasidivertenti7.blogspot.it/2014/11/bugie-universali.html
http://frasidivertenti7.blogspot.it/2014/11/i-40-prodotti-senza-zucchero-che-invece.html

10 ragioni per eliminare latte e formaggi

1. Il prodotti caseari distruggono le ossa. 
 I paesi del mondo in cui si beve più latte hanno PIU’ osteoporosi e fratture del bacino. 
Di pari passo con l’aumento del consumo di latte/latticini e di calcio aumentano anche i fattori di rischio per l’osteoporosi e le fratture ossee. 

Gli alti livelli di sodio e proteine animali procurano all’organismo acidosi metabolica (in pratica il sangue diventa acido). 
Per compensare questo, l’organismo estrae i minerali dalle ossa (tra cui il calcio, appunto) – per sfruttare il loro grande effetto alcalinizzante – e poi li elimina nell’urina. In sintesi: più latte e latticini si assumono, più si hanno perdite ossee.

 2. Ci sono eccellenti fonti vegetali di calcio che non provocano acidosi metabolica; anzi, sono alcalinizzanti e aiutano la salute delle ossa.

 I broccoli, il cavolo, gli altri ortaggi a foglia verde, i semi di sesamo, il tahini, il tofu con aggiunta di calcio e i latti vegetali e succhi di frutta fortificati hanno quantità adeguate di calcio che soddisfano il fabbisogno giornaliero.

http://frasidivertenti7.blogspot.it/2014/10/scuola-frasi-divertenti.html


 3. Il fattore in assoluto più importante per la salute delle ossa è il movimento.  
Per aumentare e mantenere la densità ossea, è necessario porre sotto tensione le ossa regolarmente. 

Per aumentare la massa e prevenire l’osteoporosi introducete allenamenti di resistenza e qualche attività come il camminare o lo jogging. 

Questo fattore è di gran lunga più importante di qualsiasi componente nutrizionale.

 4. La caseina – la principale proteina del latte – provoca dipendenza psicologica.  

Avete notato che più formaggio si mangia, più se ne desidera?
 Nel cervello, quando si beve latte o si mangiano formaggi, si formano le casomorfine. 

Si tratta di sostanze simil-oppiacee che producono euforia, e fanno sentire il bisogno di ingerire altro latte/formaggi.

  L’unico modo per interrompere questo ciclo di dipendenza è smettere completamente

. 5. La caseina è un potente cancerogeno.
 Il dott T. Colin Campbell, autore di The China Study, in decenni di ricerche ha scoperto che la caseina è un potente promotore del cancro.

 6. I prodotti caseari producono alti livelli di grassi saturi e colesterolo, note cause l’aterosclerosi. Questa conduce alla cardiopatia.  

7. Anche la vitamina D ha un importante ruolo nella salute delle ossa.  
Indipendentemente dalla quantità di calcio che si consuma, per assorbirlo serve la vitamina D.

 Inoltre, il 70-97% della popolazione ha livelli di vitamina D insufficienti o carenti. Domandate al vostro medico un esame della 25-idrossivitamina D, e se il livello risulta essere al di sotto di 35-50 ng/mL, aggiungete una dose giornaliera di luce solare (basta qualche minuto nelle ore centrali della giornata senza filtri solari). 
Se questo non migliora i vostri livelli di vitamina D, c’è bisogno di un integratore.

 8. Noi siamo l’unica specie che beve le secrezioni della lattazione di un’altra specie NONCHE’ l’unica specie che continua a bere latte dopo lo svezzamento.

 9. Oltre ad essere in sé poco salutari e a favorire malattie, i prodotti caseari sono pieni di pesticidi, antibiotici, ormoni (anche se provenienti da allevamento biologico), steroidi, metalli pesanti e altre tossine somministrate ai bovini per aumentare la produzione di latte.

 10. Il 70% della popolazione mondiale è intollerante al lattosio.  
Il fatto che la maggior parte degli esseri umani reagisca con dolorosi sintomi gastrointestinali al consumo di prodotti caseari, dimostra che l’organismo umano non è fatto per il consumo di latte e latticini. 

Attualmente medici e dietisti spingono per l’uso dell’enzima lattasi e di altri medicinali che alleviano i sintomi per assicurare “adeguata” assunzione di prodotti caseari. Ma se dobbiamo forzare il nostro corpo ad accettare qualcosa che non vuole, non è forse segno che c’è qualcosa di sbagliato?

 Alimenti contenenti nanoparticelle di metalli 

  Hamburger McDonalds: Argento  

 Pandoro Motta: Alluminio, Argento 

   Salatini Tiny Rold Gold (USA): Ferro, Cromo, Nichel (cioè acciaio), Alluminio

  
Biscotti Offelle Bistefani: Osmio, Ferro, Zinco, Zirconio, Silicio-Titanio

Biscotti Galletti Barilla: Titanio, Ferro, Tungsteno

  Macine Barilla: Titanio Granetti Barilla: Ferro, Cromo  

Nastrine Barilla: Ferro  

Plum cake allo yogurt Giorietto Biscotti: Ferro. Cromo

Ringo Pavesi: Ferro, Cromo, Silicio, Alluminio, Titanio
   
Pane carasau (I Granai di Qui Sardegna): Ferro, Cromo

Pane ciabatta Esselunga: Piombo, Bismuto, Alluminio

Pane morbido a fette Barilla: Piombo, Bismuto, Alluminio

Paneangeli Cameo: Alluminio, Silicio  

Pane Panem: Ferro, Nichel, Cobalto, Alluminio, Piombo, Bismuto, Manganese

  Cornetto Sanson (cialda): Ferro, Cromo e Nichel (cioè acciaio)  

Biscotto Marachella Sanson: Silicio, Ferro  

Omogeneizzato Manzo Plasmon: Silicio, Alluminio

Omogeneizzato Vitello e Prosciutto Plasmon: Ferro, Solfato di Bario, Stronzio, Ferro-Cromo, Titanio

  Cacao in polvere Lindt: Ferro, Cromo, Nichel  

Tortellini Fini: Ferro, Cromo Mozzarella Granarolo: Ferro, Cromo, Nichel

Chewing gum Daygum Microtech Perfetti: Silicio (cioè vetro)  

Integratore Formula 1 (pasto sostitutivo) Herbalife: Ferro, Titanio

  Integratore Formula 2 Herbalife: Ferro, Cromo

  OGM ( prodotti geneticamente manipolati) 
contengono retro-virus transgenici, possono provocare tumori maligni come il cancro o la leucemia. 

  I più importanti cibi modificati geneticamente sono: mais,riso,patata,pomodoro,zucchina,mais,soia,salmone

  Operatori del mercato alimentare,che sono soliti utilizzare OGM per la realizzazione dei loro prodotti:

Kellog “s Corn Flakes (cereali)
Frosted Flakes (cereali)Rice Krispies (cereali)Corn Pops (fiocchi) Froot Loops (anelli di cereali colorati)All-Bran Apple Cinnamon / Blueberry (crusca sapore di mela, cannella, mirtillo)Gocce di cioccolato (gocce di cioccolato) 
All-Bran (Flakes)Just Right Fruit & Nut (fiocchi) Miele Crunch Corn Flakes (cereali)Raisin Bran Crunch (cereali)Cracklin “crusca di avena (fiocchi)

 Produzione società Hershey “s Toblerone (cioccolata, tutti i tipi)

Mini Baci (cioccolatini)
 Kit-Kat (barretta di cioccolato)
Baci (cioccolatini) Chips di cottura semi-dolci (biscotti)Chocolate Chips di latte (biscotti)Reese “s Peanut Butter Cups (burro di arachidi),Scuro speciale (cioccolato fondente)Cioccolato al latte (cioccolato al latte) Sciroppo di cioccolato (sciroppo di cioccolato)Dark Chocolate Syrup speciale (sciroppo di cioccolato) Strawberry Syrop (sciroppo di fragola)

 Casa di produzione Mars M & M, “Snickers ,Via Lattea,
Twix

http://frasidivertenti7.blogspot.it/2014/10/albert-einstein-frasi-celebri.html http://frasidivertenti7.blogspot.it/2014/10/marilyn-monroe-le-sue-frasi-piu-belle.html

Nestle Crunch (fiocchi di riso al cioccolato),

Cioccolato al latte Nestle (cioccolato)  
Nesquik (bevanda al cioccolato),Cadbury (Cadbury / Hershey “s),Fruit & Nut

 Casa di produzione Heinz Ketchup (regolare e senza sale) (ketchup),Chili Sauce (salsa di peperoncino rosso),Heinz 57 Steak Sauce (con sugo di carne)
  
Società di produzione Hellman “s Reale Maionese (maionese),Maionese Light (maionese),Maionese Low-Fat (maionese) Società di produzione Coca-Cola,Pepsi cola

http://frasidivertenti7.blogspot.it/2014/12/matrimonio-frasi-divertenti.html


http://frasidivertenti7.blogspot.it/2014/12/uomini-frasi-divertenti.html

http://frasidivertenti7.blogspot.it/2014/12/magliette-divertenti.html


http://frasidivertenti7.blogspot.it/2014/10/amore-frasi-divertenti.html

http://frasidivertenti7.blogspot.it/2014/12/donnefrasi-divertenti.html

http://frasidivertenti7.blogspot.it/2014/12/frasi-divertenti.html

  • Aglio a cipolla: proteggono dal cancro allo stomaco, all’intestino e all’esofago
  •  
  • Broccoli: proteggono da tutti i tumori, soprattutto da quello alla vescica e al seno
  •  
  • Carciofi: proteggono dal cancro al fegato
  •  
  • Carote e ortaggi arancioni: proteggono dal melanoma, dal cancro al seno e al colon
  •  
  • Curcuma e zenzero: proteggono dal cancro agli organi digestivi, in particolare l’intestino
  •  
  • Finocchi: proteggono dal cancro al colon
  •  
  • Frutti di bosco: proteggono da tutti i tipi di tumore
  •  
  • Funghi: rinforzano il sistema immunitario e proteggono dai tumori a stomaco e colon
  •  
  • Pesce azzurro (acciughe, sardine, sgombri eccetera) e salmone: ricchi di omega 3, proteggono dal cancro al seno, alla prostata e al colon
  •  
  • Semi di lino: proteggono dal cancro alla mammella
  •  
  • Erbe aromatiche tra cui timo, maggiorana, basilico, origano e menta: inibiscono la proliferazione cancerosa
  •  
  • Legumi: proteggono da molti tumori tra cui quello alle ovaie e ai polmoni
  •  
  • Pomodori: cotti proteggono dal cancro alla prostata
  •  
  • Ravanelli: proteggono dal cancro al seno e alla vescica
  •  
  • Soia: protegge dai tumori al seno e alla prostata
  • Tumore al seno

    - Latticini con un’alta percentuale di grassi 
    Sul Journal of the National Cancer Institute è stato pubblicato (la Rivista dell’Associazione Nazionale per lo studio dei tumori) nel marzo 2013 che le persone che consumano alte dosi di latte e formaggio hanno alte probabilità di sviluppare un tumore.

    Alimenti che possono ridurre il rischio di tumore al seno

    il té verde può aiutare le pazienti a combattere un tumore al seno anche già comparso.

     Può limitare la progressione del tumore.

    Nel té verde sono presenti infatti delle sostanze chimiche, i polifenoli, che sembrano inibire le proteine che fanno sviluppare le cellule tumorali e le fanno moltiplicare, generando metastasi.

    - I folati e l’acido folico

     Uno studio fatto su donne in pre-menopausa ha rivelato che le donne che assumevano integratori a base di folati avevano il 22% in meno di possibilità di sviluppare il tumore.
    - La soia  
    contiene isoflavonoidi, un tipo di estrogeni vegetali che possono ridurre il rischio di tumore al seno e il rischio di recidive in chi l’abbia già avuto.

     In uno studio su pazienti in menopausa che abbiano avuto il tumore a cui sono stati somministrati isoflavonoidi della soia, circa 42,4 mg al giorno, il rischio di recidiva è stato notevolmente diminuito, anche fino al 30%.

     Lo studio è stato pubblicato nel 2012 sulla Rivista Americana sulla Nutrizione (American Journal of Clinical Nutrition).
    - Gli acidi grassi Omega 3 che si trovano in alcune piante e nell’olio di pesce abbiano notevoli effetti positivi.

     In particolare, una ricerca effettuata su donne che assumevano un’alta percentuale di omega 3, sia consumando pesce che integratori, avevano il 14% in meno di rischio di sviluppare tumore al seno.

    L’equivalente di omega 3 necessario per ridurre il rischio è equivalente a una o due porzioni a settimana di olio di pesce fruibile da salmone, aringa o sardine.
    - Semi di girasole e zucca contengono un alta percentuale di componenti simili agli estrogeni vegetali.
    Uno studio su circa 3000 pazienti affette da tumore al seno e 5000 persone sane, ha evidenziato come una maggiore percentuale di assunzione di questi semi, così come la soia, possa ridurre il rischio di sviluppare un tumore al seno dopo la menopausa.

http://frasidivertenti7.blogspot.it/2017/08/le-migliori-barzellette-sui-dottori.html

Nessun commento:

Posta un commento